mercoledì 16 giugno 2010

E3 2010: Conferenza Konami

Con marchi come Metal Gear Solid e Castlevania sotto la propria ala, Konami potrebbe già essere praticamente certa del successo della sua conferenza. Ma quando ci sono di mezzo "annunci rivoluzionari", allora è davvero il caso di alzare il livello di guardia! Stay tuned!



Stream e live blog attorno al mondo accusano grossi problemi, la conferenza Konami tarda ad iniziare. Staremo a vedere...

L'evento inizia con 19 minuti di ritardo, ma finalmente ci siamo!
Si parte con un montaggio dei titoli Konami in uscita nel 2010, con il presidente Shinji Hirano sul palco. Si parla delle IP esclusive della casa - MGS, Silent Hill, Konami, Dance Dance Revolution, Frogger - in attesa del roundup dei nuovi titoli...
... che si avvia con Def Jam Rap Star. Ci sono difficoltà tecniche nell'avvio del video, ed uno dei designer sale sul palco parlando del gioco. A quanto pare, Rap Star è un prodotto rivoluzionario in quanto connesso in ogni momento: il prodotto è persino in grado di mandare updates ai nostri amici via SMS! Tutto ruota intorno al concetto del "diventare famosi"... e finalmente abbiamo il video, sulle note di "Harder, Better, Faster, Stronger" (Daft Punk). Video delle proprie performance possono essere riprodotti anche su iPhone.
Viene introdotto un gioco inedito adesso, intitolato Luchalibre: Heroes Del Ring (360, PS3, Wii, PSP, DS). Non si tratta di wrestling, ma di "luchalibre" messicana, viene precisato; un match sponsorizzato da Konami sarà tenuto domani, ed i lottatori sono sul palco.
Si passa adesso alle atmosfere lugubri di Saw 2: Flesh and Blood (360, PS3), gioco che si conferma poco evoluto graficamente ma comunque in grado di sortire qualche brivido sulla schiena per i suoi contenuti gore. L'esperienza è incentrata sulla risoluzione dei crudeli enigmi di Jigsaw, ed il giocatore impersona proprio il figlio di John.
Sotto con Ninety Nine Nights II (360) action game inspirato a Dinasty Warriors ma provvisto di elementi strategici. Tecnicamente gradevole, il gioco non ha molto impressionato la stampa internazionale, ma Konami insiste sul fatto che migliaia di guerrieri possano essere visualizzati nello stesso momento. "It's extreme hack 'n slash", afferma il dimostratore. Ogni armata nemica ha i suoi peculiari punti di forza e debolezze, e per vincere bisognerà identificarli. Uscita USA il 29 di Giugno.
Segue Otomedius Excellent, esclusiva 360 che ci riporterà ai giorni gloriosi degli shooters (Gradius anyone?), con un gradito tocco di modernità in stile anime.
Ed ecco il primo titolo Konami per Kinect, si tratta di Adrenaline Misfits. Il gioco consente di discendere fiumi a bordo di una wakeboard controllando velocità e direzione. Si possono anche effettuare salti e tricks.
La carrellata è molto veloce, si passa subito ad un titolo dai creatori di DDR: è Dance Masters, erede diretto del titolo appena citato. Il produttore del gioco sale sul palco, decantando il fatto che Kinect rivoluzionerà il genere dei giochi musicali. Parte una dimostrazione in real time, e l'aspetto grafico del gioco sembra davvero interessante: diversi generi di danza sono coperti.
... ed ecco Glee Karaoke Revolution. Il gioco è basato su uno spettacolo musicale estremamente famoso negli USA, con 12 milioni di spettatori a puntata (!). Segue una performance a cappella del coro della scuola John Burrows... Inutile pretendere che qualcuno qui in Europa sappia chi siano, ma di certo non hanno difficoltà a cimentarsi col gioco. Indovinate chi prende il microfono? Laura Esquivel, protagonista del Il Mondo di Patti! La sua performance è ottima, ma... Potremmo passare avanti, per cortesia?
Piccola parentesi video per Beyblade: Metal Fusion, in uscita questo inverno su Wii e DS...
... e per Deca Sports 3, erede di alcuni tra i miei giochi sportivi arcade preferiti. Il gioco girerà su Wii e grazie a Wiimotion+ coprirà degli sport atipici: snowboard, scherma, taglio della legna... Taglio della legna?!? Beh, questo contribuisce davvero a saturare il genere dei giochi di sport motion controlled.


Proprio adesso che si pensava a Kinect, ecco annunciato Deca Sports Freedom per Xbox 360.
Finalmente Konami si lascia alle spalle questi titoli, francamente poco interessanti. Sotto con Lost in Shadows, esclusiva Wii in prorgamma per questo autunno. Lo scopo del gioco è riunire l'ombra di un ragazzino col suo proprietario, e per avanzare nei livelli si dovrà ruotare lo scenario sino a connettere le ombre degli oggetti e consentire l'avanzamento del personaggio. Affascinante, direi!
Giochi d'orrore Made in Konami. Vi ricorda qualcosa? Si torna a parlare di lui, del terrificante Silent Hill. Un nuovo capitolo è previsto per 360 e PS3 nel 2011, ed un trailer viene avviato: questa volta il protagonista è un galeotto che sfugge al controllo dei poliziotti addentrandosi in una foresta. Naturalmente, sbucherà a Silent Hill... Lo vediamo esplorare una casa abbandonata, torcia alla mano, ma si risveglia all'interno del pullman che lo trasportava all'inizio del video. Era davvero un sogno?
I brani musicali saranno composti da Daniel Licht, responsabile della serie TV Dexter.
Si esplorano ancora orizzonti horror con l'inedito Never Dead, sviluppato da Rebellion. Nel trailer, i protagonisti esplorano una magione per poi impegnarsi in combattimento con creature semi-angeliche. Il tutto ricorda molto Devil May Cry, ed il protagonista chiede al pubblico se qualcuno ha visto il suo braccio destro. Il trailer si conclude su una nota umoristica, dunque, ed il pubblico approva.
Sembra che il protagonista possieda l'abilità di riattaccarsi parti del corpo che gli vengono strappate di dosso; ancora una volta il pubblico risponde molto positivamente!
Ed eccolo qui, Sua Maestà Metal Gear Solid. Rising! Il trailer comincia all'insegna dell'allegria, con un avversario a cui Raiden taglia braccia, gambe e testa per poi privarlo della spina dorsale. Leggiamo chiaramente 360 / PS3 al termine del trailer, evidenza che spazza via ogni voce di esclusività Microsoft.
Salgono sul palco Shigenobu Matsuyama e Mineshi Kimura, Hideo Kojima non sarà presente stasera. Raiden potrà assorbire l'energia dei nemici uccisi, nonchè sottrarre loro armi, oggetti ed informazioni; servirà prestare attenzione a ciò che decideremo di prendere dai nemici, a quanto pare, ma non viene dettagliato il motivo.
La regolazione del piano di taglio della spada è la feature più impressionante: consente di scegliere con precisione cosa, come e quanto tagliare. Nessun oggetto intorno a Raiden è immune dalla sua spada; si possono mutilare gli avversari senza ucciderli.
La componente stealth non è stata rimossa del tutto, ma avverrà in maniera più fluida e veloce rispetto ai precedenti MGS; Raiden può scalare silenziosamente pareti verticali, realizzando letali agguati dall'alto.
Per quanto riguarda la storyline, il gioco si colloca tra gli episodi 2 e 4 di MGS, svelando come Raiden è diventato il cyber ninja che vediamo oggi.
Altro giro, altro grande marchio. Castlevania: Harmony of Despair viene mostrato al pubblico ed introdotto come il primo Castlevania pensato intorno al multiplayer. L'azione in sé non è differente da quanto abbiamo sperimentato nei precedenti episodi, e le modalità di gioco spaziano dal classico co-op al deathmatch (Survivor Mode); 5 personaggi giocabili, con roster incrementabile via DLC.
Dave Cox, produttore di Castlevania: Lords of Shadow, entra finalmente in scena specificando come il nuovo gioco parta da una base di rispetto per la tradizione del franchise, ma naturalmente la realizzazione intende accontentare anche coloro i quali non conoscono ancora la serie. Confermate le piattaforme (360, PS3) e l'uscita autunnale, si ad il via ad un trailer inedito... Il protagonista è Gabriel Belmont, ed il suo intento è quello di resuscitare la donna amata: con un enorme titano su schermo, la tipologia di gameplay mostrata somiglia molto ad un mix tra Shadow of the Colossus e God of War. La presentazione grafica è impressionante.
Shinji Hirano è di ritorno, annunciando che i franchise di Metal Gear, Frogger e Contra sbarcheranno su 3DS; questa breve notizia fa calare il sipario sulla conferenza. Ancora una volta, vi ringraziamo per aver seguito l'evento su VGB. Al prossimo anno!

Nessun commento: